Solidarietà con le bambine, le ragazze e le donne dell’Afghanistan

Solidarietà con le bambine, le ragazze e le donne dell’Afghanistan

Data l’attuale situazione in Afghanistan, Plan International, organizzazione impegnata nella difesa dei diritti dei bambini e l’uguaglianza delle bambine, chiede il rispetto dei diritti umani di tutte le persone, specialmente delle bambine, delle ragazze e delle donne. Plan International considera essenziale che tutti i cittadini possano partecipare alla vita economica, sociale e politica del paese.  

Le bambine, i bambini e gli adolescenti afgani hanno il diritto di vivere in un paese libero dalla violenza in cui sia garantito il loro diritto a un’istruzione completa, gratuita e di qualità, alla protezione da ogni forma di violenza e a una vita dignitosa. 

È particolarmente importante che i progressi ottenuti nell’istruzione delle ragazze negli ultimi 20 anni non vadano perduti, e che le ragazze, le adolescenti e le donne siano protette da tutte le forme di violenza, come la violenza sessuale e il matrimonio infantile. 

Plan International, che attualmente non opera nel paese, chiede ogni sforzo per rispettare le regole del diritto umanitario internazionale, compreso l’accesso umanitario libero e senza ostacoli, in modo che i più bisognosi ricevano l’assistenza e la protezione di cui hanno bisogno. 

L’organizzazione chiede alla comunità internazionale di agire per proteggere le bambine, le ragazze e le donne in Afghanistan. Ciò richiede il rispetto di tutti gli obblighi internazionali, compresa la garanzia di asilo per coloro che ne hanno bisogno, con priorità ai bambini e ai giovani, così come alle donne vulnerabili e alle donne che lavorano nella difesa dei diritti umani. 

Interessante? Condividi: