Nuova mascolinità, la chiave per ridurre la violenza di genere

Nuova mascolinità, la chiave per ridurre la violenza di genere

Plan International Italia è un’organizzazione umanitaria indipendente impegnata nel rispetto dei diritti dei minori e nell’uguaglianza di genere.

Per realizzare una società più giusta ed equa, crediamo che le ragazze e le giovani donne debbano avere un ruolo cruciale nello sviluppo economico e sociale; per questo motivo lavoriamo per creare le condizioni affinché le donne possano accedere a ruoli di leadership negli spazi politici, economici, giudiziari e sociali dei paesi in cui siamo presenti.

Lo facciamo promuovendo cambiamenti nelle politiche pubbliche a livello locale, nazionale e internazionale e lavorando con i bambini ed i giovani per affrontare le cause più profonde della discriminazione.

Come parte del nostro lavoro, Plan International Italia grazie al sostegno finanziario della Fondazione Kering, sta conducendo una ricerca intitolata “La nuova mascolinità: la chiave per ridurre la violenza di genere”.

L’obiettivo principale di questo studio è analizzare i rapporti di genere e i concetti socio-culturali che ruotano attorno alla questione della mascolinità in Italia. La ricerca prenderà in considerazione il ruolo che una “nuova mascolinità” può svolgere per educare i bambini e i giovani a nuove forme di relazioni di genere, e come questa possa essere utilizzata per incoraggiarli a ripensare i ruoli tradizionali, con l’obiettivo finale di ridurre la violenza di genere.

La pubblicazione dello studio è prevista per settembre 2021.

PER REALIZZARE LA RICERCA ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO

Per realizzare la ricerca cerchiamo dei volontari che possano partecipare a delle discussioni di gruppo (Focus Groups Discussion). Le riunioni avranno la durata di un’ora e mezza e si terranno on-line. Ogni volontario parteciperà ad una sola riunione in un gruppo di massimo 8 persone.

I volontari dovranno avere più di 18 anni, essere uomini o donne ed essere residenti in Italia.

Per partecipare basta inviare una mail, entro il 31 gennaio 2021, all’indirizzo progetto.violenza@plan-international.org specificando le seguenti informazioni:

  • Nome e cognome
  • Sesso
  • Luogo di nascita e comune di residenza attuale
  • Età
  • Stato civile
  • Stato occupazionale
  • Livello di studi

Le suddette informazioni resteranno confidenziali come previsto dalla policy di Plan International Italia (in linea con il Regolamento UE n. 2016/679) e sarà assicurato l’anonimato dei volontari prima, durante e dopo le discussioni di gruppo.

La partecipazione è puramente volontaria e non darà luogo ad alcun tipo di remunerazione.

Interessante? Condividi: