Mozambico: Plan International chiede di porre fine agli attacchi contro la popolazione civile a Cabo Delgado

Mozambico: Plan International chiede di porre fine agli attacchi contro la popolazione civile a Cabo Delgado

Secondo le ultime notizie, decine di civili sono stati uccisi in un attentato a Palma, città della provincia di Cabo Delgado, situata nel nord del Mozambico. In risposta a quanto accaduto, un portavoce di Plan International, organizzazione umanitaria internazionale che lavora per la difesa dei diritti dei bambini e dell’uguaglianza delle ragazze, ha espresso:

“Siamo costernati e devastati dalla notizia. Le informazioni sono ancora molto poche ma al momento si stima che a Palma siano state brutalmente assassinate decine di persone. Siamo solidali con le loro famiglie e i loro cari.

I bambini del Mozambico non dovrebbero crescere nel timore della violenza. I gruppi armati non statali devono porre immediatamente fine a tutti gli attacchi contro la popolazione civile e consentire un accesso sicuro ai soccorsi e al personale umanitario, nel rispetto del diritto internazionale umanitario.

Siamo scioccati dal fatto che i bambini e le loro famiglie continuino ad essere l’obiettivo di questi orribili attacchi da parte dei gruppi armati. L’anno scorso si è registrato il maggior numero di attacchi contro la popolazione civile nella storia recente del Mozambico, con più di una persona colpita al giorno, la maggior parte dei quali legati al conflitto nella provincia di Cabo Delgado.

Il conflitto ha causato finora un esodo di più di 670.000 persone, di cui quasi la metà (45%) sono bambine e bambini obbligati a fuggire dalle proprie case. In molti casi, i minori sono stati testimoni di atrocità inimmaginabili per la maggior parte degli adulti. Mentre le famiglie lottano per andare avanti, le bambine e le ragazze sono esposte all’alto rischio di essere vittime di violenze e abusi sessuali, sfruttamento sessuale e matrimonio forzato, mentre i ragazzi corrono il pericolo di essere reclutati dai gruppi armati.

La violenza deve cessare e le famiglie colpite dal conflitto devono essere supportate per riprendersi e ricostruire le loro vite”.

NOTA:

Plan International lavora nella provincia di Nampula al fianco delle persone sfollate a causa del conflitto di Cabo Delgado e le sostiene con progetti che garantiscono l’istruzione, l’accesso all’acqua pulita, la protezione dei bambini e programmi di salute sessuale e riproduttiva di cui beneficiano oltre 40.000 ragazzi e ragazze e le loro famiglie.

Per ulteriori informazioni:

Francesca Mondello, Consulente di Comunicazione, E-mail: comunicazione@plan-international.org,  Telefono:  +39 039 6848701

Interessante? Condividi: