LE BAMBINE E I BAMBINI DI HAITI HANNO BISOGNO DI NOI

LE BAMBINE E I BAMBINI DI HAITI HANNO BISOGNO DI NOI

Un terremoto di magnitudo 7,2 ha colpito Haiti sabato 14 agosto, lasciando più di 1.900 morti, migliaia di feriti e centinaia di edifici, scuole, chiese e ospedali distrutti. La ricerca dei sopravvissuti continua in mezzo al caos e sotto la minaccia della stagione degli uragani.

Plan International è presente ad Haiti dal 1973. Grazie alla conoscenza diretta della situazione attuale del paese lavoriamo insieme alle autorità e ad altre organizzazioni umanitarie per valutare i bisogni nelle tre zone più colpite: Nippes, Sud e Grand-Anse. In coordinamento con il governo, e attingendo alle lezioni apprese dal devastante terremoto del 2010, vogliamo proteggere i bambini e facilitare il ritorno alla normalità il prima possibile.

Sia i bambini sostenuti a distanza che il nostro staff sono al sicuro e stanno bene.

Al momento è estremamente difficile accedere alle tre zone più colpite perché le strade sono controllate da bande armate e, a causa del terremoto, ci sono state molteplici frane che impediscono la normale circolazione dei mezzi. Nonostante tutte queste difficoltà, i nostri team stanno lavorando per cercare di accedere alle comunità e garantire, insieme ad altre organizzazioni, la sicurezza dei bambini e delle famiglie più bisognose.

In base alla nostra vasta esperienza in situazioni di emergenza, sappiamo che agire rapidamente è essenziale per proteggere i minorenni. A questo proposito, una delle nostre priorità è garantire la sicurezza delle bambine e dei bambini e provare a ristabilire condizioni di vita normali, soprattutto per le ragazze e le adolescenti che sono particolarmente esposte a forme di violenza, agli abusi e alla tratta.  

In tutte le emergenze, le ragazze e le adolescenti hanno maggiori probabilità di abbandonare la scuola, essere maltrattate, essere costrette a sposarsi precocemente, a rimanere incinta e a perdere ogni mezzo di sussistenza. Ecco perché stiamo lavorando per costruire comunità resilienti e garantire il diritto dei bambini alla dignità e alla protezione prima, durante e dopo una catastrofe come questo terremoto.

Per ulteriori informazioni:

Francesca Mondello, Consulente di Comunicazione, E-mail: comunicazione@plan-international.org,  Telefono:  +39 039 6848701

Interessante? Condividi: