Diamo alle ragazze le abilità  di cui hanno bisogno per sopravvivere

Diamo alle ragazze le abilità di cui hanno bisogno per sopravvivere

Nonostante la sfida che suppone il far fronte alla pandemia del COVID-19 che si è diffusa in tutte e dieci le regioni del Camerun, Plan International continua a fornire supporto alle persone più vulnerabili che subiscono le conseguenze negative del conflitto in corso nelle regioni del Nord-Ovest e del Sud-Ovest del paese.

Con il supporto dell’Agenzia Svedese per lo Sviluppo Internazionale (SIDA), garantiamo la formazione professionale di 300 ragazze vulnerabili della città di Bamenda, evacuate a causa della crisi socio-politica. Alcune hanno subito violenze sessuali, altre sono state separate dalle loro famiglie e tutte hanno perso la loro unica fonte di sostentamento.

Le giovani ricevono formazione in una serie di materie, e possono scegliere fra informatica, sartoria, parrucchieria, fabbricazione di perle, vetreria, elettronica e meccanica. Alla fine del corso, ricevono inoltre un incentivo per avviare un’attività in proprio che gli consentirà di guadagnarsi da vivere dignitosamente.

Tutte le misure di prevenzione del COVID-19 stabilite dal governo vengono rigorosamente rispettate durante i corsi e i formatori invitano i partecipanti a lavarsi le mani molto spesso.

Marina è una dei formatori che da lezioni alle ragazze che vogliono diventare parrucchiere. “Molte di loro sono state evacuate a causa della crisi. Alcune vivono con i genitori, altre invece sono sole. Questo corso le aiuterà moltissimo.”

Con la disoccupazione giovanile in aumento durante la pandemia, questi corsi di formazione professionale costituiscono, per i giovani, un’ancora di salvezza.

“Insegno loro a usare le mani e, con la pratica, saranno in grado di guadagnare uno stipendio decente e saranno economicamente indipendenti. Ovunque vadano dopo il corso, so che potranno sopravvivere” dice Marina.

I leader della comunità hanno sempre supportato le iniziative di Plan International e il loro sostegno è fondamentale per la realizzazione del nostro lavoro.

“L’attività formativa è una grande opportunità ed è una maniera di supportare le ragazze ma anche le loro famiglie. Imparando un mestiere saranno in grado di emanciparsi economicamente e saranno meno vulnerabili nel futuro”, ha affermato un leader comunitario.

Plan International si impegna a garantire che le bambine e le ragazze colpite dalla crisi in Camerun dispongano delle competenze necessarie per ottenere un lavoro dignitoso.

“L’approccio che utilizza Plan International è encomiabile. Incoraggiare le ragazze a partecipare alle attività ricreative degli spazi sicuri e alla formazione professionale è la combinazione perfetta”, afferma Marina.

Interessante? Condividi: