Sosteniamo le famiglie sopravvissute alle inondazioni in Indonesia

Sosteniamo le famiglie sopravvissute alle inondazioni in Indonesia

Il 3 aprile, inondazioni improvvise causate da piogge torrenziali hanno provocato un vero e proprio caos nella provincia di Nusa Tenggara orientale, in Indonesia. Migliaia di case sono state ridotte in macerie e migliaia di famiglie sono rimaste senza un luogo sicuro in cui vivere.

Le frane hanno sorpreso la popolazione durante le ore notturne. La gente dormiva e alcune persone sono state spazzate via dalle inondazioni dopo che i fiumi erano traboccati a causa delle piogge torrenziali. Finora si stima che ci siano più di 150 morti e 70 dispersi.

In risposta a questa emergenza, Plan International si è attivato rapidamente per offrire supporto e assistenza alle comunità più colpite a Lembata, una regione in cui l’organizzazione è presente dal 2006.

Almeno 2.227 dei 10.000 bambini sostenuti a distanza – 1.186 dei quali sono bambine e 1.041 bambini – sono stati colpiti da questa emergenza. Dopo aver valutato velocemente i bisogni delle famiglie, abbiamo distribuito circa 400 stuoie, coperte e materassini, nonché kit per l’igiene.

Anche se il blackout, i blocchi stradali e i protocolli di prevenzione per il COVID-19 hanno reso estremamente difficile distribuire gli aiuti alle comunità, i nostri team di emergenza stanno facendo tutto il possibile per assistere la popolazione più colpita e vulnerabile.

“Abbiamo bisogno di vestiti, coperte e materassini. Quando si fa notte tremiamo di freddo perché dobbiamo dormire sul pavimento ”, dice Ervin, 11 anni.

Parallelamente alla distribuzione degli aiuti, Plan International Indonesia sta anche realizzando una campagna di raccolta fondi attraverso la piattaforma online kitabisa.com, con l’obiettivo di continuare a dar risposta all’emergenza ed assistere più famiglie. Il denaro verrà distribuito sotto forma di sovvenzioni ai sopravvissuti alle inondazioni che si trovano in condizioni di vulnerabilità estrema.

Interessante? Condividi: