PLAN INTERNATIONAL SOSTIENE L’EMPOWERMENT ECONOMICO DELLE DONNE E DELLE RAGAZZE IN GUINEA BISSAU

PLAN INTERNATIONAL SOSTIENE L’EMPOWERMENT ECONOMICO DELLE DONNE E DELLE RAGAZZE IN GUINEA BISSAU

In Guinea Bissau le donne e le ragazze affrontano e subiscono violenze di ogni tipo: le violenze domestiche sono frequenti, le mutilazioni genitali femminili rappresentano una pratica comune e molte bambine sono costrette a sposarsi.

L’alto tasso di analfabetismo femminile, la mancanza di istruzione e di formazione professionale unite al sovraccarico di lavoro e alla discriminazione nel processo decisionale, hanno finora costituito i principali ostacoli alla parità di genere in campo sociale, politico ed economico nel paese.

Sono questi i motivi per cui Plan International ha deciso di realizzare in Guinea Bissau un progetto volto a promuovere l’empowerment economico di donne e ragazze attraverso l’imprenditorialità femminile e l’occupazione produttiva e dignitosa, al fine di ridurre in modo sostenibile le disuguaglianze di genere nei settori socioprofessionali ed economici.

Il progetto, avviato nel febbraio 2021 nelle province di Bissau, Bafata e Gabu, sta attivamente coinvolgendo 550 donne e ragazze vulnerabili tra i 18 e i 35 anni che, partecipando alle attività di formazione e alle campagne di sensibilizzazione, hanno la possibilità di rafforzare le proprie competenze e le capacità imprenditoriali per lo sviluppo della leadership economica femminile e delle piccole imprese locali.

Nei mesi scorsi, 48 ragazze hanno frequentato dei corsi di formazione, organizzati da Plan International Guinea Bissau con il supporto di alcuni istituti tecnici locali, per rafforzare le proprie competenze in vari ambiti professionali. Di queste, 26 hanno frequentato un corso di cucina, 12 hanno preso parte a lezioni di graphic design e 10 hanno partecipato ad un corso di cucito. Grazie a una combinazione di lezioni teoriche e pratiche, le ragazze hanno acquisito conoscenze e competenze spendibili nel mercato del lavoro e utili alla creazione di autoimpiego.

Inoltre, per favorire la creazione di imprese locali e sostenere l’occupazione e la leadership economica femminile, a fine settembre Plan International Guinea Bissau hanno organizzato due corsi di Business Management coinvolgendo 49 donne e ragazze. Le lezioni hanno fornito alle partecipanti conoscenze di base su argomenti fondamentali per attivare un’attività imprenditoriale, quali la gestione del denaro e di un conto corrente e il pagamento delle tasse al confine.

Parallelamente alle formazioni, ad aprile 2021 è stata lanciata una campagna di sensibilizzazione attraverso i canali social di Plan International Guinea Bissau volta a creare maggior consapevolezza sui temi quali la violenza sulle donne, le mutilazioni genitali femminili e i matrimoni precoci. Decine di ragazze si sono impegnate nella produzione di manifesti, video, podcast e altri contenuti digitali. I video e i podcast sono stati condivisi da un grande numero di utenti in rete e sono stati in grado di veicolare messaggi importanti e di sensibilizzare migliaia di persone.

In aggiunta a ciò, consapevole delle enormi violenze commesse ogni giorno contro le donne che attraversano il confine tra Guinea Bissau e Senegal, lo staff di Plan International Guinea Bissau, supportato da una ventina di ragazze, ha organizzato una giornata di sensibilizzazione face-to-face a Sao Domingos, una città posizionata sul confine. Alle sessioni di sensibilizzazione hanno partecipato centinaia di persone: non solo donne e ragazze ma anche uomini, ragazzi e altri stakeholder locali. L’obiettivo della giornata è stato quello di rendere le donne che attraversano abitualmente il confine consapevoli dei rischi che corrono e aiutarle a evitarli.

“Durante la campagna di sensibilizzazione abbiamo discusso della violenza sulle donne e delle leggi in vigore nel paese volte a proteggere le donne e le ragazze guineane. Abbiamo anche parlato di mutilazione genitale femminile, spiegando i motivi per cui questa pratica dovrebbe essere abolita in Guinea Bissau”.

Testimonianza di una partecipante alla campagna

Le attività progettuali sono ancora in corso e, nei prossimi mesi, la loro realizzazione porterà al conseguimento di altri ottimi risultati. Ma Plan International non si ferma qui e continuerà la propria battaglia in sostegno dei più vulnerabili e dei loro diritti fino a quando ad ogni donna e ad ogni bambina non verranno garantite protezione e condizioni di vita dignitose.

Per sapere di più sul nostro progetto in Guinea Bissau, fai clic qui.

Interessante? Condividi: