La vita e la protezione dei bambini a rischio in Ucraina

La vita e la protezione dei bambini a rischio in Ucraina

Plan International esprime la sua profonda preoccupazione per l’escalation delle ostilità in Ucraina, che stanno mettendo in pericolo la vita e la protezione dei bambini.

Unni Krishnan, Direttore degli Aiuti Umanitari di Plan International, ha detto: “Vorrei sottolineare la nostra grave preoccupazione per la vita e la protezione dei bambini e specialmente delle bambine e degli adolescenti in Ucraina. Siamo profondamente rattristati nel vedere la scioccante escalation del conflitto armato e ci uniamo all’appello internazionale per un’immediata cessazione delle ostilità. Questo conflitto rappresenta una grave minaccia per la vita e causerà ulteriori sofferenze al popolo ucraino.”

“Esortiamo tutte le parti interessate a rispettare i loro obblighi ai sensi del diritto internazionale umanitario e dei diritti umani, e a garantire la protezione dei bambini, a non attaccare le scuole e i centri sanitari cosí come le strutture che forniscono servizi essenziali – acqua ed elettricità – necessari per stare al caldo”, ha detto Concha Lopez, direttore generale di Plan International in Spagna.

Le persone devono poter cercare riparo e sostegno

A tutte le persone costrette a fuggire dalle loro case deve essere permesso di cercare riparo e sostegno. Tutti i paesi devono rispettare gli obblighi della Convenzione delle Nazioni Unite sui rifugiati in base alla quale il principio di non respingimento deve essere rispettato, il che significa che nessuno dovrebbe essere rimandato in un paese dove è in pericolo.

L’escalation delle ostilità danneggia gravemente i bambini a livello fisico e mentale cosí come la qualità di vita, specialmente delle bambine e delle ragazze, che hanno urgente bisogno di assistenza umanitaria.

La protezione dell’infanzia e la prevenzione della violenza di genere, così come l’accesso all’acqua, al cibo, ai servizi sanitari e all’istruzione sono tra i bisogni più importanti, specialmente per gli individui e le famiglie sfollate dalle loro case.

L’escalation militare potrebbe portare a un aumento della tratta di esseri umani, specialmente dei minorenni. Plan International esorta tutte le autorità coinvolte a garantire i diritti umani dei bambini e l’accesso umanitario per le organizzazioni che forniscono sostegno alle comunità nelle aree colpite.

Interessante? Condividi: