Le Spose Bambine

I fatti sui matrimoni precoci e sulle Spose Bambine

I matrimoni precoci e forzati sono quelli che vedono coinvolta una ragazzina prima dei 18 anni. Nei Paesi in via di sviluppo 1 bambina su 3 si sposa prima dei 18 anni. Sono 14 milioni all'anno, 41.000 al giorno. Una bambina ogni 3 minuti è costretta a sposarsi.

La piaga dei matrimoni precoci è una violazione dei diritti umani delle bambine, limita la loro istruzione e provoca danni alla sua salute. Anche se le leggi di tutela dei diritti umani internazionali e nazionali lo proibiscano, purtroppo i matrimoni precoci continuano a rubare l'infanzia a milioni di bambine.

Secondo gli ultimi dati di Plan (2014):

1 bambina ogni 3 nei Paesi in via di sviluppo si sposa prima dei 18 anni, 1 su 9 e costretta a sposarsi persino prima dei 15 anni
Le bambine prive di istruzione hanno il triplo di probabilità in più di sposarsi prima dei 18 anni rispetto a quelle con livello di istruzione secondario o più alto
Nei 4 Paesi in cui i matrimoni precoci sono più diffusi - Niger, Chad, Bangladesh  e Guinea - oltre il 60% delle ragazzine prima dei 18 anni è sposata
Le figlie di madri giovani illetterate hanno la più altra probabilità di abbandonare la scuola, sposarsi giovani e ricadere nel circolo vizioso della povertà.

Quasi sempre i matrimoni precoci si considerano forzati perché, nella maggior parte dei casi, le bambine non danno il loro pieno consenso. Ma in molti contesti culturali, il matrimonio precoce è una pratica abituale. Di conseguenza,  le bambine possono sembrare di acconsentire, rispettando e obbedendo al volere dei genitori e della loro comunità.

Le conseguenze del matrimonio precoce vanno oltre la loro vita di giovani spose, ma colpiscono la generazione successiva a loro. Le spose bambine sono sempre costrette ad abbandonare la scuola. Questo non solo limita le loro prospettive future ma anche la loro abilità a contribuire alla crescita economica e sociale della comunità e del Paese a cui appartengono.

I figli di una madre giovane, non alfabetizzata, non avranno un facile ingresso a scuola, riuscire bene negli studi o proseguire oltre l'educazione di base. O peggio, le figlie di madri illetterate molto più facilmente abbandoneranno la scuola, si sposeranno giovani e inizieranno di nuovo il circolo vizioso della povertà.

I matrimoni precoci hanno un impatto negativo sulla salute delle bambine. Aumentano i rischi di violenza, abusi, infezione di HIV e portano a gravidanze premature.

Le gravidanze e i parti sono la principale causa di morte delle bambine tra i 15 e 19 anni e la morte dei neonati è per il 50% dei casi altamente probabile.

Perché i matrimoni precoci e le Spose Bambine?

Spesso la ragione del matrimonio precoce è una combinazione di più fattori: povertà, ignoranza, diseguaglianza di genere e mancanza di rispetto dei diritti dei bambini. Questi elementi, uniti all'abbandono scolastico e a norme sociali radicate nella comunità, portano alla piaga dei matrimoni precoci. Ma se non si interviene a fermare questo dramma, entro il 2020 avremo oltre 140 milioni di spose bambine.

Noi di Plan International sappiamo che il modo migliore per combattere i matrimoni precoci sia tenere le bambine a scuola. Quando una bambina è istruita, si sposerà più tardi, avrà meno figli, li curerà di più e guadagnerà di più, investendo tutto il suo reddito in famiglia.

Cosa fa Plan International per combattere matrimoni precoci e Spose Bambine

  • Favorisce, attraverso l'adozione a distanza, la prosecuzione degli studi delle bambine nelle zone a rischio
  • Sostiene le persone e i gruppi che all'interno delle comunità lavorano per far cessare i matrimoni precoci
  • Fà in modo che i bambini vengano registrati alla nascita. Senza la registrazione, i bambini non possono dimostrare la loro età anagrafica o chiedere il rispetto delle leggi vigenti nel Paese che prevede un'età minima per sposarsi
  • Sostiene gruppi di giovani che fanno sensibilizzazione sui diritti dei bambini, incluso il diritto a non essere costretti a subire un matrimonio a giovane età
  • Sostiene gruppi di bambini che lavorano con i volontari, i sistemi legali, i gruppi di donne, le organizzazioni locali che promuovono i diritti dei bambini.
Interessante? Condividi: