Mercatino solidale

Come classe abbiamo adottato a distanza un bambino in Africa, si chiama Faustine. Nelle lezioni di geografia abbiamo imparato molto circa le condizioni di vita locali. Invece nelle lezioni di inglese abbiamo scritto varie lettere a Faustine, poi abbiamo tradotto la sua risposta e gli abbiamo spedito le nostre foto e dei disegni e lui ci ha mandato le sue con i compagni.

Alcuni di noi a casa non hanno tanti soldi per pagare la loro parte della quota e quindi abbiamo organizzato insieme alla nostra insegnante un "mercato delle pulci" per Faustine. Abbiamo realizzato già durante l'anno scolastico degli oggetti, piccoli ripiani in legno e cassette degli attrezzi ecc. Abbiamo cotto deliziose torte, fatto biscotti e ciambelle. Ci hanno aiutato i genitori e i nonni. Abbiamo venduto tutto!

Abbiamo raccolto un totale di 160 euro e 12 centesimi e ... un sacco di complimenti. Naturalmente ci siamo anche divertiti un sacco. Per attirare gente al mercatino abbiamo messo su della musica africana. Così cool...(Scuola media inferiore in Germania).

Interessante? Condividi: