Nella foto Gracsious nel giorno della sua laurea; è stata tra le prime bambine sostenute a distanza nel suo villaggio.
Nella foto Gracsious nel giorno della sua laurea; è stata tra le prime bambine sostenute a distanza nel suo villaggio. © Plan International

La vittoria di Gracsious

Gracsious si è laureata in Sociologia, per arrivare a scuola da bambina faceva 8 Km, non ha mai spesso di guardare avanti.

Con il sostegno del programma di adozioni a distanza di Plan e l'incoraggiamento dei suoi genitori, Gracsious ha superato molti ostacoli per ottenere una buona istruzione. Camminare 8 km al giorno fino alla scuola di Chefunye e frequentare le lezioni all'aria aperta sotto  il sole e la pioggia, facendo la lotta con le compagne di classe per i pochi libri a disposizione.

Gracsious fu una delle prime bambine di Chefunye ad essere inserite nel programma di istruzione e sviluppo, attraverso le adozioni a distanza di Plan. Plan la aiutava fornendo la divisa, le tasse scolastiche e il materiale e aiutò la sua comunità a costruire nuove scuole.

“Il sostegno di Plan alla nostra scuola ci spingeva  ad apprezzare l'istruzione perché sapevamo di poter avere libri per tutti e belle classi dove sistemarci nelle mattinate di freddo,” dice Gracsious con un sorriso.


Gracsious ha superato l'esame di maturità e si è iscritta alla facolta di Scienze ottenendo una laurea in sociologia all'Università dello Zimbabwe.

La passione per gli studi l'hanno spinta a ottenere poi un Master in Development Studies.

“Sono onorata di essere andata così lontano. Quando crescevo, le ragazze erano sotto pressione per dimostrare che anche noi possiamo fare bene in ambito accademico. I ragazzi che avevano lasciato gli studi molestavano le ragazze che studiavano, rendendoci la vita difficile per andare a scuola e seguire le nostre ambizioni.” spiega Gracsious.

“ Dovevo combinare il lavoro a scuola con i miei doveri a casa, come cucinare, raccogliere l'acqua e la legna. È stata dura.” ricorda.

Grazie alla sua esperienza Gracsious desidera aiutare le altre ragazze, le donne e i gruppi al margine della società. Ci spiega:” Voglio vederli vivere il loro sogno e soddisfare le loro ambizioni”.