Aggiornamento luglio-dic 2014

Come stiamo spendendo i fondi raccolti in Italia e inviati in Zambia al 100%

Il progetto è operativo da 24 mesi e i progressi continuano. L'obiettivo di creare 40 gruppi di ragazze è stato perfino superato e ad oggi ne sono stati creati 41 coinvolgendo un totale di 633 membri.

Dei 40 gruppi già creati ben 21 sono stati nel frattempo formati in ambito imprenditoriale, aiutando le ragazze a sviluppare un proprio business plan seguendo una determinata idea. Inoltre sono già stati concessi dei capitali per avviare piccole attività produttive. In totale sono state formate 311 ragazze. Le imprese avviate dalle ragazze sono sartoria, ristorante, giardinaggio, allevamento di pollame, capre, maiali e drogheria. Inoltre sono state addestrate alla tenuta dei libri contabili. Gli altri Gruppi verranno formati nei prossimi mesi.

Già 7 ragazze, dopo la formazione, hanno trovato lavoro e si sono trasferite a Mansa, lasciando il proprio villaggio di origine.  Su questo progetto è stato perfino realizzato un documentario trasmesso sulla TV nazionale.

Plan ha inoltre avviato una formazione in ambito artigianale per 5 Gruppi cercando di motivare e interessare le ragazze a questo ambito lavorativo, visto il crescente sviluppo dell'artigianato in Zambia, anche grazie al sempre maggior numero di turisti che visitano il Paese. Dopo la formazione i Gruppi verranno anche aiutati nello start-up di impresa artigianale con la concessione di capitali.

Alle imprese nascenti vengono forniti macchinari, materie prime, attrezzi vari e si è fatto in modo che le ragazze che sapevano usare le attrezzature formassero a loro volta le altre ragazze membri del loro Gruppo in modo da creare coesione e forte collaborazione tra di loro.

Ogni membro dei 21 Gruppi formati riceve 500 dollari USA.

Il progetto ha coperto i costi per 5 ragazze (in rappresentanza del proprio Gruppo) di partecipare al National Economic Summit for Women in Zambia, organizato da Ministero delle Pari Opportunità e Sviluppo dei Minori. In questa occasione le ragazze hanno potuto spiegare le loro attività e i prodotti  già realizzati.

Sono proseguiti gli incontri del Mansa District Women Development Association in 4 comunità (Luapula, Lukola, Lukangaba e Chibeleka) con l'obietttivo di sensibilizzare i membri comunitari (ragazze, genitori, leader tradizionali) sulle ineguaglianze di genere, violazione dei diritti dei minori, e su come l'istruzione dei bambini, e soprattutto delle bambine, sia la chiave per lo sviluppo della comunità.

La storia di Bernadette Kabanda da ex sposa bambina a chef di successo.

Bernadette Kabanda viveva con la famiglia e due fratelli più piccoli nel villaggio di Chisenga ma a 11 anni resta orfana di entrambi i genitori e si trasferisce nella casa della nonna. A 15 anni è costretta a sposarsi, abbandonando la scuola, con un minatore violento e sempre ubriaco da cui ha avuto due figlie femmine. Stanca delle continue violenze Bernadette decide di separarsi dal marito ma fatica a dar da mangiare alle bambine. Viene a conoscenza del Progetto GEEP di Plan International e chiede di parteciparvi. Viene scelta dal suo gruppo per frequentare il corso di sei mesi in produzione alimentare presso il Mansa Trade Institute. Al termine viene subito assunta come impiegata alla Bwelako Mano Guest House.

Sono passati 12 mesi e la vita di Bernadette è cambiata. Ha affittato una bella casa di due locali che sta arredando con cura. Ha perfino comperato una TV, una radio e un ferro da stiro. Sta facendo carriera, perchè ora è diventata chef e guadagna ben 500k al mese. Ha aperto un conto in banca e ha dei risparmi che tiene da parte per realizzare il suo sogno: aprire il suo ristorante.