Il nostro impegno è garantire ai bambini e alle bambine l'istruzione
Più della metà della popolazione in Etiopia non sa nè leggere nè scrivere. Il nosto impegno è che i bambini e soprattutto le bambine finiscano la scuola. © Plan

Presentazione sull'Etiopia

L'Etiopia è un paese senza sbocco sul mare nel Corno d' Africa ed è, oltre al Lesotho, il paese più alto del continente africano. La spaccatura dell'Africa orientale divide gli altopiani in due metà, in cui gole, altipiani e massicci vulcanici si alternano. Nel complesso prevale in Etiopia un clima temperato, ma vi è nel nord-est del paese un paesaggio desertico e vulcanico con temperature fino a 50 gradi Celsius. L'Etiopia è uno stato multietnico, ospita più di 80 gruppi etnici ognuno con la propria lingua.

Abitanti 94,1 Mln. (Italia: 60,7 Mln.)
L'aspettativa di vita 64 Anni (I: 80 Anni)
La mortalità infantile 68 su 1.000 (I: 5 su 1.000)
PNL** pro capite 410 USD (I: 35.540 USD)
Tasso di alfabetizzazione Donne 47 %, Uomini 63 %
Superficie 1.100.000 kmq, (I: 301.338 kmq)
Capitale Addis Abeba
Le lingue nazionali Amarico, Inglese, Oromo, Tigrino, Somalo.
Religione Cristianesimo, Islamismo, religioni locali
* su 1.000 nati vivi
** Prodotto Nazionale Lordo
*** nei giovani (15 - 24 anni)
Fonti: UNICEF "State of the World's Children 2014", UNDP "Rapporto sullo sviluppo umano 2014", Ministero degli Affari Esteri

Storia dell'Etiopia

Storia e cultura etiope risalgono a più di 2.000 anni fa. L'Africa, in particolare l'Etiopia, è nota anche come "culla dell'umanità" perché vi sono stati trovati i più antichi fossili di antenati degli umani. Dalla fine del XIX secolo l'Etiopia è stata oggetto delle mire dell'Italia che ha occupato il paese dal 1936 al 1941. Nel 1974 l'imperatore Haile Selassie fu rovesciato dai militari e l'Etiopia è diventata una Repubblica socialista popolare. Alcuni tra i molti popoli che la abitano hanno combattuto per l'autonomia, provocando una guerra civile durata quasi 30 anni. Dalla prima metà degli anni '90 vi è un sistema formalmente pluralistico e federale, ma con scarsi diritti per le opposizioni. Nel 1993 l'Eritrea, già colonia italiana poi annessa dall'Etiopia, dichiarò la sua indipendenza.

Situazione attuale

Dall'ottobre 2013 è Presidente il Dr. Mulatu Teshome Wirtu. L'Etiopia è ancora tra i paesi più poveri del mondo malgrado una crescita economica negli ultimi anni tra le piu' alte dell'Africa, ma con gravi squilibri e disuguaglianze. Siccità ricorrenti, rendimenti agricoli bassi e l'aumento dei prezzi del mercato mondiale per l'energia e il cibo aggravano la povertà. Dalla crisi alimentare nel Corno d'Africa nel 2011 sono stati colpiti in Etiopia circa 4,5 milioni di bambini e adulti.

Interessante? Condividi: