Nel 2015 i bambini sostenuti a distanza con Plan International sono oltre 1 milione 400 mila. © Plan International
Nel 2015 i bambini sostenuti a distanza con Plan International sono oltre 1 milione 400 mila. © Plan International

Plan International

Plan International è una delle ONG più grandi, serie e autorevoli del mondo. E' composta da una Federazione di 21 organizzazioni nazionali autonome e indipendenti presenti in 13 Paesi europei, USA e Canada, Australia, Korea, Giappone, Hong Kong. Lavora in 51 paesi in Asia, Africa e America Latina dove realizza programmi di intervento con sedi proprie e personale locale altamente specializzato e professionale. Spesso nei progetti sono impegnati anche ex bambini adottati a distanza che, dopo aver completato il ciclo di studi, hanno deciso di tornare nella propria comunità per restituire il bene ricevuto. Gran parte delle entrate, circa il 58 per cento, proviene dall'Europa. Oltre 1 milione e 400 mila bambini sono al momento adottati a distanza tramite una sede di Plan International e migliaia sono i Sostenitori Italiani o residenti in Italia.

La Members' Assembly

La Members' Assembly è il più autorevole organismo decisionale di Plan International. E' costituito da Delegati che rappresentano in modo democratico le sedi nazionali. Si incontrano due volte all'anno e sono tutti Volontari. La Members' Assembly elabora la strategia a lungo termine e approva il Bilancio consolidato annuale.

Gli Uffici regionali

Per coordinare il lavoro nei 51 Paesi ci sono quattro uffici regionali: Asia, Africa occidentale, Africa orientale e meridionale e America Latina. Gli uffici regionali inoltre gestiscono i programmi transnazionali e campagne come l'HIV / AIDS, la tratta dei bambini e la registrazione alla nascita. Pertanto gli uffici regionali ampliano la sfera d'azione allo scopo di affrontare efficacemente le sfide globali.

La Youth Engagement

Coinvolgere i giovani a tutti i livelli nelle sedi dove vengono prese le decisioni è l'aspetto centrale di Plan International, frutto del nostro approccio unico e caratteristico di Sviluppo comunitario centrato sul bambini.

Plan International è diversa da altre ONG perchè non vede i bambini  ei ragazzi dei beneficiari passivi del proprio intrevento, ma piuttosto come attori protagonisti. Ascoltiamo i bambini e i ragazzi quando identifichiamo i problemi in una comunità e spesso sono loro stessi  aproporci le soluzioni più innovative e efficaci per risolverli.

Pertanto abbiamo organizzato i bambini e i giovani in Youth Advisory Panels in 26 dei 51 Paesi dove lavoriamo. Questi Gruppi si incontrano con regolarità tramite skype e si scambiano idee, esperienze e proposte e una volta all'anno si incontrano di persona. Sono il nostro più prezioso Laboratorio di idee.

Le aree di programma

In ciascuno dei 51 Paesi, ​​ci sono vari programmi di intervento. I Team che lavorano sul campo sono in stretto contatto con i bambini, le famiglie e le comunità. A volte, vivono nei villaggi e nei quartieri delle città sedi del progetto, al fine di intensificare i contatti e seguire i progressi e l'efficacia dell'intervento.

I Volontari locali

Nelle aree di progetto Plan può contare anche su Volontari, membri della comunità locale che ci aiutano nella gestione dei conatti con i bambini e le famiglie, soptattutto nella corrispondenza con i Sostenitori.

I numeri di Plan International nel 2015

Nel 2015 la Federazione di Plan International ha raccolto il totale di 822 milioni di euro di cui 366 milioni attraverso il sostegno a distanza di bambini.

Ha lavorato con 85.280 comunità.

In particolare Plan International nel 2015 ha investito, oltre all'adozione a distanza:

  • 118 milioni di euro in assistenza e sviluppo neonatale, ha formato 225.774 professionisti e volontari sanitari e ha costruito o ristrutturato 10.760 centri per la salute della prima infanzia;
  • 145 milioni di euro in gestione delle emergenze (in particolare per il terremoto Nepal e per l'epidemia di Ebola in Liberia, Guinea e Sierra Leone), ha formato 16.765 persone sull'epidemia di Ebola in Liberia, Guinea e Sierra Leone e ha realizzato a livello globale 51 programmi in risposta ai disastri;
  • 99 milioni di euro in educazione dei bambini e dei ragazzi, ha costruito o rimesso a nuovo 2.390 scuole e ha formato 112.489 insegnanti.
  • 63 milioni di euro in diritto di partecipazione come cittadino;
  • 47 milioni di euro in sicurezza economica delle famiglie, 1.274.811 persone sono state inserite in gruppi di risparmio e credito e 76.352 hanno ricevuto formazione su competenze professionali e di business;
  • 54 milioni di euro in acqua, igiene e sanità, 752.997 famiglie sono state sostenute nel miglioramento della loro igiene e 2.600 pozzi trivellati sono stati costruiti o sistemati;
  • 43 milioni di euro in protezione dei bambini, sono stati formati 168.620 persone appartenenti a comunità e 51.299 membri di personale di organizzazioni partner;
  • 25 milioni di euro in salute riproduttiva e sessuale, incluso prevenzione all'HIV/AIDS, realizzando programmi per la salute riproduttiva e sessuale in 41 Paesi e progetti per la prevenzione e cura dell'HIV/AIDS in 33 Paesi.
Interessante? Condividi: