Vuoi maggiori informazioni?

Brunella Pacia, Responsabile Comunicazione, Ufficio stampa e PR

Monica ha partecipato a un corso di formazione di Plan International Paraguay e ora fa uno stage in una caffetteria.
Monica ha partecipato a un corso di formazione di Plan International Paraguay e ora fa uno stage in una caffetteria. © Plan International/Luis Llanes
22/09/2016

Paraguay: dare competenze ai giovani per introdurli al lavoro

La mancanza di formazione e di esperienza è tra gli ostacoli principali che i giovani delle zone rurali del Paraguay incontrano quando si affacciano nel mondo del lavoro

Monica, Paola e Carolina hanno vent’anni o poco più e fanno parte degli 8.000 giovani a cui il progetto SAPE di Plan International  - in partnership con il Ministero del Lavoro - si rivolge dando loro abilità tecniche e di vita per favorire l’accesso al lavoro o per portarli ad aprire una propria attività.

Monica, 20 anni, ha terminato il suo corso di cassiera e ora lavora in stage in una caffetteria, “è il mio primo lavoro” – racconta – “e sono molto contenta”.

Carolina, 24 anni, ha due bambini e ha terminato un corso sulla ristorazione nelle strutture alberghiere e ospedaliere, “grazie al corso lavoro come cuoca in un ospedale. Uomini e donne sono uguali, possiamo raggiungere quello che vogliamo”.

Paola, 20 anni, sta ancora seguendo il corso di formazione per diventare cuoca negli hotel e negli ospedali “il mio obiettivo è quello di studiare per essere assunta in un centro ospedaliero”, racconta.

In 18 mesi di progetto, abbiamo lavorato con 2.500 giovani (57% donne) di cui 1.500 hanno preso parte a corsi di formazione tenuti in 48 differenti aree rurali del Paraguay.

 

 


Interessante? Condividi: