Vuoi maggiori informazioni?

Brunella Pacia, Responsabile Comunicazione, Ufficio stampa e PR

Il Capo delle Forze Armate ugandesi, il Generale Katumba Wamala, ha lasciato la sua scrivania a Tyra, 8 anni
Il Capo delle Forze Armate ugandesi, il Generale Katumba Wamala, ha lasciato la sua scrivania a Tyra, 8 anni. Secondo il generale le donne che servono l'esercito dovrebbero poter raggiungere i gradi più alti. © Plan International
19/10/2016

Come le ragazze hanno preso il potere

Non è il titolo di un film o di un libro, ma quanto è realmente successo durante la settimana dell’11 Ottobre, Giornata Mondiale dedicata alla Bambina.

Dal Bangladesh alla Colombia, dall’Indonesia all'Uganda, dall’Irlanda al Canada oltre 200 ragazzine di 50 Paesi hanno preso il “potere”, diventando presidenti, sindaci, CEO o presentatori televisivi per un giorno per dare voce all’uguaglianza di genere.

Yohana Yembise, Ministro indonesiano dell’Emancipazione Femminile e della Protezione Infantile, ha ceduto la poltrona per un giorno a Priscilla, 17 anni, che ha guidato un alto incontro che faceva il punto sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Hanno anche partecipato 10 ragazze nel ruolo dei funzionari di alto livello che lavorano con il Ministro. I risultati sono stati presentati al governo perché raggiunga gli obiettivi fissati nell’Agenda 2030.

Dall’altra parte del mondo in Irlanda Etain, proveniente dalla Colombia, ha sostituito il Sindaco di Dublino e in Canada Nyagua è stata nominata Ministro delle Finanze, al posto di Bill Morneau, incontrando il Primo Ministro Justin Trudeau (nella foto).

Questa azione globale è stata organizzata dal movimento Because I am a Girl che chiama le ragazze ad affermare la propria emancipazione e la propria libertà per poter imparare, essere leader, decidere e prosperare.


Interessante? Condividi: