MENUMENU
Giornata internazionale delle bambine

Giornata internazionale delle bambine

Nel dicembre 2011 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato l’11 ottobre come la Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze. 

Sebbene esistesse già la Giornata Internazionale della Donna, questa ricorrenza non faceva riferimento alla singolare posizione delle bambine e delle ragazze che, in molti paesi, vengono discriminate per la loro età ed il loro genere. 

Il principale obiettivo della Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze consiste nel sensibilizzare l’opinione pubblica sui loro diritti, sugli abusi ed ostacoli che molte di loro sono ancora costrette ad affrontare cosí come sull’importanza di una adeguata rappresentanza della figura delle bambine e delle ragazze nello sviluppo mondiale. 

Plan International ha guidato l’iniziativa a sostegno della creazione di questa giornata internazionale nella convinzione che potesse essere un trampolino di lancio per attivare una mobilitazione massiva nella difesa dei diritti delle bambine e delle ragazze ma anche l’opportunità di agglutinare volontà e risorse politiche a favore dell’uguaglianza di genere.

COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO?

Il 10 ottobre 2018, a Bruxelles, è stato celebrato il Global Girls’ Summit (Vertice Mondiale delle Ragazze), incontro annuale organizzato da Plan International con l’obiettivo di fare luce e supportare l’importanza della leadership delle ragazze. 

Le menti più influenti del mondo nel campo del business, governo, imprenditoria, scienza, sport, arte e comunicazione hanno preso parte alla riunione per promuovere una maggiore mobilitazione a supporto dell’attivismo e dell’uguaglianza di genere così come per celebrare il potenziale delle giovani donne. 

Inoltre, ragazze di tutto il mondo, hanno preso parte alle attività del movimento #GirlsTakeover un invito all’azione per ottenere radicali cambiamenti sociali e politici ed abbattere le barriere di discriminazione e pregiudizio che continuano a limitare le loro vite.  

Dagli Stati Uniti alla Tailandia centinaia di ragazze hanno assunto, per un giorno, il ruolo di politici, imprenditori e leader di alto rilievo dimostrando di avere le capacità necessarie per occupare posti di prestigio e chiedendo parità di potere e libertà di rappresentanza in ogni ambito.

Attraverso il #GirlsTakeover, le ragazze occupano spazi in cui raramente sono viste o ascoltate. 

 #GirlsTakeover è il primo passo verso un lungo percorso di cambiamenti e dimostra che il movimento per la difesa dei diritti delle ragazze sta diventando sempre più forte.

A Timor Est, Santina – 11 anni – prende parte al movimiento #GirlsTakeover e, per un giorno, occupa il posto del Primo Ministro del suo paese.

Cifre del #GirlsTakeover 2018:

• 1000 prese di potere (GirlsTakeover) organizzate e guidate direttamente dagli uffici di Plan International 
• 60 Paesi nei cinque continenti hanno partecipato al movimento #GirlsTakeover 
• Solo per citare alcuni esempi le ragazze hanno preso il posto dell’Amministratore Delegato della compagnia aerea Ethiopian Airlines, del Primo Ministro di Timor Est, del Vicepresidente dell’Uganda, del Presidente dell’Assemblea Nazionale dell’Ecuador e del Presidente del Parlamento del Senegal! 

Paesi che hanno partecipato alle attività del movimento #Girls Takeover

2019: È TEMPO DI #REWRITEHERSTORY

Quest’anno ragazze e giovani donne di tutto il mondo chiedono un cambiamento radicale riguardo il modo in cui vengono rappresentate nei film, in televisione, nelle pubblicità, nei libri di testo, nei videogiochi e su TUTTI i mezzi di comunicazione. 

Il 2019 è l’anno in cui le ragazze prendono il potere per sfidare gli stereotipi e le false credenze di genere che, quotidianamente, vengono rafforzate dai media. Le ragazze vogliono che vengano prodotte e diffuse storie positive, nelle quali esse occupano posti di prestigio e di leadership e NON contenuti che le denigrano, che violano i loro diritti e limitano le scelte riguardo il loro futuro.  

Dobbiamo cambiare il modo in cui i mezzi di comunicazione raccontano la vita delle ragazze, perché queste rappresentazioni inadeguate influenzano la loro maniera di vedere il mondo e danneggiano la loro autostima. 

Per maggiori informazioni su #Rewrite her story fai clic qui

GIRLS GET EQUAL LIVE 2019

Quest’anno, a Stoccolma, il 10 e l’11 ottobre si terrà il Girls Get Equal Live.

Leader globali, influencer e giovani attivisti di tutto il mondo si riuniranno per parlare delle grandi sfide che le ragazze e le donne affrontano ogni giorno.

Alla radice delle discriminazioni, degli abusi e di tutte le questioni relative alla violazione dei diritti delle bambine e delle ragazze ci sono norme sociali, atteggiamenti e comportamenti che fanno sì che esse siano viste e trattate con inferiorità. Per raggiungere l’uguaglianza e determinare un cambiamento reale in tutto il mondo dobbiamo porre fine agli stereotipi di genere.