Carlos, incoraggiato dal sul sostenitore, ha continuato gli studi mentre lavorava e ha conseguito l'MBA all'Università di Los Andes.
Carlos, incoraggiato dal sul sostenitore, ha continuato gli studi mentre lavorava e ha conseguito l'MBA all'Università di Los Andes. E' membro del Board di Plan International Colombia. © Plan International

Il dono di un futuro migliore

Il dono più prezioso: un futuro migliore!

Quando Carlos Aparicio aveva cinque anni, la sua famiglia abbandonò la violenza che assediava la loro casa nella campagna colombiana e si trasferì a Bogotà. Non avevano un soldo. Il papà di Carlos costruì una baracca di cartone e legno e ci andò ad abitare con la moglie e i sei bambini.

Faceva molto freddo e Carlos si ammalò di bronchite cronica. Ringrazia ancora delle cure i medici del centro sanitario di Plan e  a loro ha dedicato le medaglie e i trofei che vinse correndo come maratoneta anni dopo.

Carlos racconta che quando la madre lo accompagnò al centro la prima volta, i medici temettero che non sarebbe neppure stato in grado di camminare a passo veloce. Si addestra oggi con assiduità ogni giorno perchè si ricorda che senza l'intervento dei medici, non sarebbe mai stato capace di correre.

Carlos è stato adottato a distanza attraverso Plan per 13 anni. Il suo sostenitore era Louise Miller una insegnante di matematica in pensione. Quando finì la scuola a 16 anni con voti eccezionali, la famiglia gli disse che avrebbe dovuto cercarsi un lavoro per aiutare i fratelli.

Loiuse nelle sue lettere lo incoraggiava però a trovare un modo per proseguire gli studi e Magdalena Guzmàn di Plan Colombia lo aiutò a raggiungere i suoi obiettivi. Continuò a studiare e lavorare, persino pagando i suoi studi universitari lavorando anche come traduttore per Plan.

Alla domanda che cosa abbia significato il legame del sostegno a distanza per lui, Carlos risponde:” Quando ero molto giovane, avevo una vita davvero dura, ma Miss Louise Miller mi mostrava un mondo differente e mi aiutò a sognare- a sognare una vita migliore per me, una vita migliore per la mia famiglia, una vita migliore per la mia società. I bambini devono avere dei sogni.”

Carlos ha preso prima il diploma in Pubblica Amministrazione e poi un MBA all'Università di Los Andes. Si è sposato con l'amore della sua vita, la compagna di scuola Nina, anche lei adottata a distanza tramite Plan, che lavora come consulente in ambito scolastico. Hanno un figlio Christian che studia all'università Ingegneria e una figlia, Laura che è al liceo.

Carlos lavora per un'organizzazione internazionale che aiuta le università a gestire il programma di aiuti finanziari in modo che i ragazzi che non hanno possibilità economiche siano aiutati. “Adoro tenere lezioni motivazionali agli studenti che di solito non sognano neppure di andare all'università” racconta.